• News
  • Posted
  • Hits: 330

Nuovo attacco hacker in Europa: colpita anche la centrale di Chernobyl

Il nome del nuovo virus è Petya, erede di WannaCry, ben più pericoloso secondo gli esperti.

Petya si sta diffondendo in tutta Europa, dalla Danimarca all'Italia. Il paese più colpito, secondo le prime indiscrezioni sarebbe l'Ucraina, il che ha fatto pensare ad una azione "politica" degli hacker russi, che già in passato avevano colpito il paese. Con il passare delle ore però anche dalla Russia sono arrivate denunce, dal gigante petrolifero Rosneft e dalla sua controllata Bashneft.

Il viruso si diffonde attraverso le mail e disattiva i computer colpiti, rendendo inaccessibili i file e chiedendo un riscatto, da 300 dollari, per sbloccare i Pc. Funzionamento simile a Wannacry. Petya però non sembra avere i punti deboli del suo predecessore, bloccato registrando un sito da un giovane che lavorava nella cyber security.

Fonte: Repubblica